Puntata 289 – La seconda edizione del Premio ‘Jole Santelli’ | Scopriamo il borgo di Petralia Soprana (PA)

ASCOLTA LA PUNTATA

Ascolta la puntata:

03:47La seconda edizione del Premio ‘Jole Santelli’17:05Scopriamo il borgo di Petralia Soprana (PA)

Nella puntata di oggi, andremo a scoprire il Premio jole Santelli che domani 20 giugno si svolgerà nella sua seconda edizione.

Ideato da Mariangela Preta e da Paola e Roberta Santelli, il premio, quest’anno, si terrà il 20 giugno alle ore 18:30 nel Salone di Rappresentanza del Municipio di San Giovanni in Fiore, città culla di cultura che Jole amava tanto – ha ricordato il sindaco Rosaria Succurro – a che da sempre rappresenta il ponte culturale tra Pitagora e Telesio.

Sarà la stessa dottoressa Preta a raccontarci chi era Jole Santelli, incosa consiste questo premio e come si svolgerà quest’anno.

Dalla Calabria ci sposteremo poi nella vicina Sicilia dove assieme al dott. Pietro Macaluso, sindaco di Petralia Soprana, parleremo di questo interessantissimo borgo.

Petralia Soprana (A Suprana in siciliano) è un comune italiano di 2975 abitanti della città metropolitana di Palermo in Sicilia.

Fa parte del parco delle Madonie ed è il più alto comune delle Madoniee tra i più alti di Sicilia.

La cittadina è inclusa nel circuito dei borghi più belli d’Italia ed è stata proclamata “Borgo dei borghi 2018”.

Petralia Soprana, un incantevole borgo situato nel cuore delle montagne siciliane, è una gemma nascosta che affascina i visitatori con la sua bellezza senza tempo. Questo pittoresco villaggio, incastonato tra valli e boschi, offre un’affascinante esperienza di vita autentica in una cornice mozzafiato. Con il suo fascino rurale e l’atmosfera accogliente, Petralia Soprana è un luogo dove il tempo sembra essersi fermato, permettendo ai visitatori di immergersi nella storia, nella cultura e nella tradizione siciliana.

È generalmente identificata come Petra, la città sicana. Diodoro Siculo riporta che nel 254 a.C., durante la prima guerra punica, dopo la conquista di Palermo consegnarono la cittadina ai consoli Aulo Attilio e Gneo Cornelio, passando sotto la dominazione romana.

Petra, una delle principali fornitrici di grano di Roma, venne inserita tra le civitates decumanae, cioè tra le città sottoposte al tributo annuo della decima in natura.

Nel IX secolo, durante il regno degli Aghlabidi venne ridenominata Batraliah. Dopo la conquista da parte dei Normanni di Ruggero, conte di Altavilla, avvenuta nel 1062, la cittadina venne fortificata, ed assunse l’aspetto che conserva ancora nel XXI secolo, con il castello, le torri ed i bastioni, e “latinizzata”, con l’edificazione di diverse chiese. Ruggero l’assegnò al nipote Serlone.

Petralia Soprana in una foto tratta dal portale dei Borghi più Delli d’Italia

In un documento del 1258 appaiono per la prima volta distinte Petra “inferior” (Petralia Sottana) e Petra “superior” (Petralia Soprana) in origine quasi certamente un’unica comunità.

Nel 1258 entrò a fare parte del patrimonio dei conti Ventimiglia di Geraci Siculo, per passare poi alla contea di Collesano, del patrimonio dei Centelles, dei Cardona, dei Moncada e degli Alvarez di Toledo[4], fino all’abolizione della feudalità nel 1817.

La festa principale è quella dei santi patroni Pietro e Paolo; la festa si articola nei cinque giorni precedenti al 29 giugno. In questi giorni il comune ospita fedeli provenienti dai comuni vicini ma anche dalle numerose frazioni di Petralia. La tradizione prevede una processione che si svolge la sera con i simulacri dei santi in misura ridotta accompagnata dal suono dei tamburi. Il giorno della festa la processione avviene in modo diverso, con la partecipazione delle due confraternite religiose che portano in processione un numero di statue che può arrivare anche a 20. Durante l’estate invece il comune si popola di numerosi turisti, particolarmente numerosi il giorno di Ferragosto in cui si svolge la rievocazione di un matrimonio baronale. Questa rievocazione consiste nel riproporre il matrimonio di due nobili del luogo del Settecento.

INFO

Pagina Facebook del Premio Jole Santelli

Sito web del Comune di Petralia Soprana

SOSTIENI IL NOSTRO LAVORO CON UNA TUA DONAZIONE



Partecipa alla discussione