by admin admin Nessun commento

Puntata 61 – L’assedio a Ferrara del 1333 | Il prof. Masayoshi Ishida

Ascolta la puntata:

Puntata multi argomento quella di oggi lunedì 3 maggio. Partiremo con Bunker History, dove Antonio ci racconterà dell’assedio che la città di Ferrara dovette subire dalle truppe pontificie nel 1331 con a capo il maresciallo di Francia conte di Armagnac.
L’assedio fu poi tolto grazie ai vari attacchi dei valorosi cavalieri che Ferrara disponeva, scongiurando il peggio, nonostante i nemici fossero parzialmente già penetrati dentro la cinta muraria.

Per Bunker Food poi questa settimana Angelo Joe ci porterà nelle Marche, meravigliosa regione ricca di storia e tradizioni per presentarci le ormai iconiche ‘olive all’ascolana‘.

In chiusura faremo due chiacchiere con il simpaticissimo Masaioshy Ishida, professore di gastronomia alla Ritsumeikan University di Kyoto, in Giappone.

Seguiteci!

by admin admin Nessun commento

Puntata 57 – Il borgo di Pitigliano (GR) | Paolo Linetti e l’Arte

Ascolta la puntata:

Nella puntata di oggi, venerdì 23 aprile, andiamo a conoscere per la rubrica BUNKER TOUR, il borgo di Pitigliano, in provincia di Grosseto. Cittadina che sorge nella parte centrale dell’Area del Tufo.
Zona abitata fin dall’epoca del bronzo (XII-XI secolo a.C.), dove ora sorge l’abitato un tempo esisteva un insediamento etrusco; ne sono state rinvenute le mura durante alcuni scavi.

Con il sindaco, Giovanni Gentili, molto cordiale, andiamo a scoprire un po’ di storia di questa bellissima località, alcune sue tradizioni e la sua enogastronomia ma soprattutto il perchè bisognerebbe visitare e ‘vivere’ questo borgo.

A seguire avremo come ospite il dott. Paolo Linetti, curatore del Museo d’Arte Orientale Collezione Mazzocchi di Coccaglio, sorto dalla lungimiranza e dalle vena collezionistica Pompeo Mazzocchi (1829, Coccaglio) che, grazie ai suoi viaggi in oriente, importò armi, avori, xilografie, lacche, manufatti in legno, gioielli, pitture, ceramiche, tessuti, fotografie, preziose armature del XVIII e XIX secolo ed i famosi quaderni di Hokusai, il grande artista giapponese del XVIII secolo, noto in Occidente per la sua “Grande onda”.

Seguiteci!

INFO:

PAOLO LINETT SU FACEBOOKCOMUNE DI PITIGLIANOPITIGLIANO.ORGWILD TUSCANY

by admin admin Nessun commento

Puntata 56 – Ambra Gatto ci racconta la danza Butoh

Ascolta la puntata:

Puntata interamente dedicata alla danza quella di oggi mercoledì 21 aprile. Ma non a tutta la danza in genere. Parleremo con Ambra Gatto di ‘danza Butoh’ o come la scrive correttamente ‘Butō’.

Si tratta di forme di danza contemporanea ispirate dal movimento Ankoku-butō (暗黒舞踏? “danza tenebrosa”) attivo in Giappone nella metà del secolo scorso. Caratteristiche del butō sono la nudità del danzatore, il corpo dipinto di bianco, le smorfie grottesche ispirate al teatro classico giapponese, la giocosità delle performance, l’alternarsi di movimenti estremamente lenti seguiti da convulsioni frenetiche. Non esiste una messa in scena tipica del butō. Le sue origini vengono fatte risalire a Tatsumi Hijikata e a Kazuo Ōno.

Avremo anche un intervento di Simone Baldo, direttore e vicepresidente dell’Associazione Culturale E20DANZA di Montecchio Maggiore (VI) che risponderà ad una nostra domanda: Cos’è la danza?

Non perdetevela!

INFO:

E20danza: http://www.e20danza.art

Ambra Gatto: http://www.ballettoteatroditorino.it/compagnia/ambra-gatto-bergamasco/