Sabato 02 dicembre Ferrara in Jazz ospita Alessandro Presti Quintet, sul palco per presentare “Intermezzo”

Sabato, 02 dicembre – ore 21.15
Alessandro Presti Quintet
Alessandro Presti, tromba – Daniele Tittarelli, sax alto – Alessandro Lanzoni, pianoforte – Gabriele Evangelista, contrabbasso – Enrico Morello, batteria

Alessandro Presti si sta imponendo all’attenzione degli ambienti jazzistici nazionali e internazionali grazie alla sua innata musicalità e ad un linguaggio peculiare in bilico tra gli stilemi del nuovo jazz newyorchese e la sua natura mediterranea. Dagli esordi negli ambiti bandistici, alla formazione accademica, alle esperienze romane e newyorchesi, alla collaborazione con Roberto Gatto ed Eddie Gomez, alla residenza artistica al Tatum Art di Palermo, dove è direttore della big band residente, il giovane trombettista messinese, perviene ora al secondo disco a suo nome. Intermezzo rappresenta una sorta di sintesi delle sue esperienze, ponendone in evidenza oltre alle doti di virtuoso solista, quelle di autore e arrangiatore. Il gruppo, composto da alcuni dei più talentuosi musicisti italiani, interagisce quasi telepaticamente alla ricerca di una perfetta democrazia musicale, attentissima alle dinamiche e forte di una scrittura contrappuntistica, che attinge a piene mani da un’ampia tavolozza timbrica. Un lavoro maturo che gli è valso il riconoscimento di miglior musicista emergente italiano nel Top Jazz di Musica Jazz.





Partecipa alla discussione