Puntata 201 – Mistrà 1267, la bevanda spiritosa di Venezia | Mille Miglia 2022 a Ferrara

ASCOLTA LA PUNTATA

Ascolta la puntata:

04:14Il dott. Fabio Busetto ci racconta il Mistrà 1267 39:11La Mille Miglia a Ferrara

Oggi vi portiamo a Venezia. Vi faremo conoscere un ‘food explorer’ ed un prodotto, una bevanda antichissima che trae le sue origini in Grecia, portata poi in Italia, nelle Marche e a Venezia proprio dai mercanti di mare della Serenissima.

Un’esperienza, un viaggio che il dott. Fabio Busetto oggi ci racconta, accompagnandoci dalla città greca che da il nome a questa bevanda, fino a Venezia dove lo ha riscoperto e riportato alla vita.

Dice il dott. Busetto:

Il compito mio come Food Explorer è usare le conoscenze agrarie, storiche e filosofiche ed economiche per immergermi nel passato e comprendere se un’alchimia abbia i requisiti e un significato oggettivo per essere presente in quel periodo storico.
La mia professione rispolvera come gli archeologi gli ingredienti del passato con le tecniche moderne che mi aiutano a riscoprire la migrazione di piante ed elementi delle ricette; consentendomi di ricostruire l’ambiente di cottura del Tempo per confermare l’autenticità operativa della ricetta e il suo uso. Un significato che spesso è ancestrale e medico perché il cibo del passato nutre un individuo duale tra materia e spirito che comunicava con i propri Dei anche con il cibo e in esso scorgeva la loro presenza benefica.

Ecco un esempio di questo viaggio tutto Veneziano, ma in realtà tutto Mediterraneo.

Ancora il dott. Busetto quando iniziò l’avventura di questa bevanda:

Mistrà 1267 è divenuto una realtà.
Il mare mi ha portato nelle Coste Marchigiane per conoscere un Doge che tra l’altro diede il benestare ai Polo per la loro avventura nelle terre di Kublai Khan.
Il mare che unisce e sconfina dalle banalità egoiche ci ha riportato il liquore dei marinai Veneziani.

Dopo questa ‘tappa’ tutta serenissima, ritorniamo a Ferrara dove questa sera saremo alla tappa della Millemiglia dove o la “Corsa più bella del mondo” tornerà nella città estense che con l’occasione ospiterà la cena per gli equipaggi nella splendida cornice del Teatro Comunale.

Il primo convoglio che raggiungerà il capoluogo ferrarese sarà quello del Ferrari Tribute con le vetture attese dalle 17:30 per il passaggio che le porterà verso il Controllo Orario di fine tappa a Cervia – Milano Marittima.
Le auto storiche ammesse alla Corsa raggiungeranno Ferrara dopo la partenza da Brescia, il passaggio dal Lago di Garda, dal Parco Giardino Sigurtà, da Mantova e il transito da Gaiba che, proprio nelle stesse giornate, ospiterà il torneo Internazionale di Tennis sull’erba.
Attraversato il Po, le auto giungeranno nella città estense intorno alle 19:00 percorrendo via Padova, via Rino Maragno, via Bentivoglio, via Fratelli Rosselli, via della Canapa, via Riccardo Bacchelli, via Azzo Novello, viale Orlando Furioso e corso Ercole I d’Este sino ad affacciarsi in Largo Castello dove, ai piedi della fortezza medievale, sosteranno per la cena prevista all’interno del Teatro Comunale. Il tempo della cena in gara dell’equipaggio sarà di soli 45 minuti prima di riaccendere i motori e, tabella di marcia alla mano, presentarsi al Controllo Orario di Corso Martiri della Libertà per riprendere il percorso verso la riviera adriatica percorrendo corso della Giovecca, piazzale delle Medaglie d’Oro, via Pomposa, SP15 via Pomposa, SP29 via Aurelio Zamboni e raggiungere Cervia-Milano Marittima per la conclusione della prima giornata di gara.
Oltre che dalle Ferrari moderne (costruite dal 1958 a oggi) partecipanti al Ferrari Tribute 1000 Miglia 2022, il convoglio delle vetture storiche (costruite dal 1927 al 1957) sarà preceduto dall’arrivo delle auto elettriche iscritte alla 1000 Miglia Green e seguito, in coda, dal gruppo di Supercar moderne – opere uniche di design e tecnologia – della 1000 Miglia Experience.

Crediti: Pagina Facebook ufficiale della 1000 Miglia

La 1000 Miglia 2022, che celebra i 95 anni dalla prima edizione della Corsa del 1927, tornerà ad attraversare l’Italia in senso orario e, con partenza e arrivo da Brescia, farà tappa nell’ordine a Cervia-Milano Marittima, Roma e Parma.
Gli oltre 400 esemplari storici partecipanti alla Corsa più bella del mondo sono tutti, come richiesto dal Regolamento di Gara, in possesso dell’iscrizione al Registro 1000 Miglia, la certificazione che ne garantisce l’autenticità e la storicità.
Ammessi al via da Brescia anche alcuni esemplari di particolare pregio iscritti in Lista Speciale oltre a più di 100 Ferrari moderne (costruite dal 1958 a oggi) partecipanti al Ferrari Tribute 1000 Miglia 2022 in partenza invece da Desenzano del Garda.
In contemporanea, per il terzo anno consecutivo e per continuare a porre l’attenzione sul tema della mobilità sostenibile, si svolgerà la 1000 Miglia Green, una sfida per le vetture ad alimentazione alternativa che dovranno percorrere il tracciato di gara. La manifestazione sarà come sempre preceduta dal Green Talk, il tavolo di confronto tra i maggiori rappresentanti del settore automotive, del comparto infrastrutture e delle istituzioni in un dialogo volto a definire le tendenze della mobilità del futuro.

INFO

Profilo Instagram del dott. Fabio Busetto

Sito web della Mille Miglia tappa di Ferrara

Partecipa alla discussione