Mostra fotografica “Echi nel silenzio” al Forte Colle delle Benne

Per la stagione estiva 2022 l’Associazione Culturale Forte delle Benne è lieta di ospitare presso la sede del Piccolo Museo Diffuso Storico delle Valsugana del Forte delle Benne la mostra fotografica Echi nel silenzio del fotografo trentino Andrea Contrini. Dal 7 maggio fino alla fine della stagione estiva.

La memoria e la comprensione della Prima guerra mondiale passano anche attraverso la conoscenza delle testimonianze fisiche ancora presenti sulle montagne e nei boschi del Trentino. Sono questi i protagonisti dell’esposizione delle spettacolari e suggestive immagini frutto di una ricerca personale condotta dal fotografo roveretano durata sei anni. Una ricerca che ha condotto Andrea Contrini alla scoperta delle vestigia di guerra nel Trentino meridionale, mostrando come lo scorrere del tempo abbia trasformato i campi di battaglia in luoghi di pace e silenzio, creando un ponte tra memoria storica e paesaggio attuale.

Sviluppando un connubio tra visione paesaggistica e archeologia, le immagini esposte nei suggestivi corridoi e nelle cannoniere del forte austro-ungarico esplorano i siti bellici del Trentino meridionale, dal lago di Garda fino all’altopiano dei Sette Comuni, passando per la Vallagarina, il Pasubio e l’Alpe Cimbra. Anche il territorio comunale di Levico Terme è presente in questa raccolta di silenziosi testimoni del passato immortalati dal rovereto Contrini: sono Forte Cime Vezzena/Werk Spitz Verle e Forte Verle/Werk Busa Verle.

In occasione della prima edizione della mostra l’autore Andrea Contrini ha anche pubblicato il catalogo omonimo che ha ricevuto la Menzione Speciale Trentino al Premio ITAS del Libro di Montagna 2018 e recensito da National Geographic Italia e che torverete alla biglietteria del Forte.

Andrea Contrini e l’Associazione Culturale Forte delle Benne hanno collaborato in passato con esposizioni, attività, workshop e anche con la pubblicazione nel 2021 del volume Fortezze Bastian. Contrini si occupa di fotografia da oltre dieci anni, e ha dedicato diversi progetti all’esplorazione del territorio e alla sua storia, come La quiete dopo la battaglia e Fiandre in collaborazione con National Geographic Italia e i volumi Echi nel Silenzo, I Guardiani del Silenzio e Le fortezze Bastiani della val d’Adige. Ha collaborato con la Comunità della Vallagarina, la Comunità Alto Garda e Ledro, la Fondazione Belvedere Gschwent, il Centro Documentazione Luserna ed Ecomuseo del Lagorai.

La visita alla mostra, compresa nel biglietto d’ingresso al Forte con e senza visita guidta, sarà possibile per tutta la stagione estiva presso il Forte delle Benne di Levico Terme nelle giornate di apertura del forte. Informazioni su www.fortedellebenne.it o chiamando APT Valsugana Lagorai allo 0461727700.

Eventi e manifestazioni attorno alla mostra saranno organizzati nel corso della stagione.

Sito del Forte Colle delle Benne

Partecipa alla discussione