La nuova mostra a Senigallia di Sandy Skoglund

Le sale di Palazzo del Duca di Senigallia si riempiono di colori e contrasti sgargianti, animali decontestualizzati e atmosfere surreali con la mostra Sandy Skoglund. I mondi immaginari della fotografia 1974-2023. Un natale all’insegna della Staged Photography quello proposto dalla Città della Fotografia che, grazie a un’artista capace di fondere finzione e realtà attraverso molteplici forme d’arte, riesce a distinguersi a livello nazionale e internazionale.

Dall’immagine in prima pagina di Revenge of the Goldfish sul domenicale de Il Sole 24ore, passando per l’articolo nella sezione Best of the Week del settimanale D di Repubblica e ancora, la menzione tra le dieci mostre da non perdere del settimanale femminile IoDonna del Corriere della sera, sono varie le testate giornalistiche che testimoniano, a pochi giorni dall’inaugurazione, l’importanza di questo nuovo progetto espositivo.

La grande notorietà della mostra senigalliese raggiunge infatti Stati Uniti e paesi europei, pubblicata su magazines internazionali che si sono interessati all’evento descrivendo il lavoro di Sandy Skoglund. “La nuova esibizione presente a Palazzo del Duca”, scrive la piattaforma internazionale Colossal, “celebra la carriera della Skoglund attraverso la raccolta delle sue fotografie più importanti”, mentre The Eye of Photography, nota come Senigallia stia continuando il suo impegno nel promuovere e valorizzare il lavoro di grandi fotografi internazionali. Tutti esempi, insieme a Newsrnd, DayFR Euro e AnsaLatina, dell’attenzione che la presenza di questa artista a Senigallia evoca.

La mostra, che sarà aperta fino al 2 giugno 2024 è visitabile, nelle sale di Palazzo del Duca, dal giovedì alla domenica dalle 15 alle 20. Il 21,22 e 23 dicembre alle ore 17,30 sono state organizzate visite guidate prenotabili inviando una mail a circuitomuseale@comune.senigallia.an.it.





Partecipa alla discussione