Il sassofono protagonista al Museo di Casa Romei a Ferrara

La rassegna di concerti del  Conservatorio G. Frescobaldi di Ferrara al Museo di Casa Romei dedica un concerto al sassofono, in tutte le sue varianti, dal sopranino al sassofono basso.

FERRARA: Prosegue la rassegna del Conservatorio nel salone d’onore della dimora rinascimentale di Casa Romei giovedì 21 marzo alle 17.00 con un concerto dal titolo “Monsieur le Sax” che vuole essere un omaggio al sassofono, strumento estremamente versatile in grado di interpretare repertori che attraversano le epoche storiche. Protagonista del concerto la Sax Orchestra del Conservatorio Frescobaldi di Ferrara che nasce all’interno della classe di sassofono del prof. Marco Gerboni e comprende tutti i tipi di sassofono, dal più piccolo (sassofono sopranino) al più grande (sassofono basso). Il repertorio che viene presentato per questo concerto è molto vario sia per epoche che per stili e darà la possibilità al pubblico di conoscere le mille sfaccettature sonore che questa meravigliosa “pipa di nichel” sa produrre.  

Si spazia dal Concerto in do minore di Benedetto Marcello e George Gershwin con la celebre “Summertime”, per poi omaggiare Astor Piazzolla e il suo Libertango fino a  concludere con  il tema di Deborah del grande Ennio Morricone, tema d’amore del film C’era una volta in America.

Sul palco del salone d’onore di Casa Romei, a condurre il pubblico in questo viaggio attraverso la musica:  Marco Gerboni sassofoni e direzione, Carmelo Bettini sax sopranino e soprano , Andrea Biasotto e Enrico Leonarduzzi sax soprano, Davide Redana, Martino Luxich, Wang Haoran e  Danilo Gennuso sax contralto, Raffaele Saviello e Christian Forte sax tenore, Andrea Leonardo Pinna e Emanuele Scalise sax baritono. Eduardo Figura sax basso.          

Il concerto del Conservatorio a Casa Romei inizia alle ore 17, presso il Museo di Casa Romei in via Savonarola 28, Ferrara. Ingresso al Museo: intero 5 euro, agevolato 2 euro (18-25 anni), gratuità di legge, MyFe Card  e abbonati con Carta Romei. La prenotazione è  consigliata, telefonando allo  0532 234130 o scrivendo a: drm-ero.casaromei-fe@cultura.gov.it





Partecipa alla discussione