Il Palio apre le porte ai turisti e ai curiosi: nove appuntamenti alla scoperta delle contrade

Dopo il grande successo delle corse in notturna dello scorso maggio, una prima assoluta, il Palio abbraccia sempre più una linea di innovazione e apertura verso l’esterno. Sono stati presentati oggi in conferenza stampa i nove appuntamenti che porteranno i turisti, ma anche i ferraresi che ne saranno curiosi, alla scoperta della vita e delle tradizioni delle contrade. Un risultato possibile grazie alla sinergia tra Ente Palio e dal team di promo-commercializzazione turistica del Comune (InFerrara, ndr), che dà la possibilità al Palio di mettersi in luce anche in un periodo diverso dal classico mese di maggio, tenendo sempre alta l’attenzione sulla manifestazione.

A presentare il programma nel corso di una conferenza stampa svoltasi martedì 12 settembre 2023 in residenza municipale il vicesindaco e assessore al Palio Nicola Lodi, l’assessore al Turismo Matteo Fornasini, il Presidente dell’Ente Palio Nicola Borsetti e Davide Bellotti, referente del progetto InFerrara.

“Il Palio è storia, tradizione, cultura e socialità. Con questo progetto mettiamo un altro mattoncino nel processo di valorizzazione dell’immagine del Palio a livello nazionale” – ha commentato su questa iniziativa il Vicesindaco e assessore al Palio Nicola Lodi – “Abbiamo posto grande attenzione nel sostenere una manifestazione che tiene viva la città non solo a maggio, ma per tutti i 12 mesi dell’anno. Poter visitare le sedi delle contrade, luoghi identitari che raccontano la storia della città, è una bella opportunità da cogliere per i ferraresi e per i turisti. Proprio le sedi sono al centro di un nuovo bando da 500mila euro che l’Amministrazione ha istituito per riportare quegli immobili allo splendore originario. Per il mondo del Palio un’altra sfida, dopo la prima edizione serale delle corse che si sono svolte lo scorso maggio. Questo impegno è il miglior ringraziamento a tutti i contradaioli e volontari che ruotano attorno al mondo Palio, il cui operato rende unica ogni zona di Ferrara”.

Un lavoro di squadra, come sottolineato da Nicola Borsetti: “Insieme all’Amministrazione e al team che segue la promo-commercializzazione abbiamo creduto sin da subito nel progetto, che è stato accolto con interesse da parte delle contrade, pur trattandosi di qualcosa di veramente nuovo. Sono certo che il grande entusiasmo e la profonda passione del mondo Palio renderanno queste esperienze uniche per tutti i partecipanti. Ci tengo anche io a ringraziare tutti i volontari delle contrade, che hanno deciso di mettere a disposizione tempo ed energie per creare questi eventi decisamente unici.”

A chiudere Davide Bellotti, che sottolinea l’importanza di questa manifestazione per lo sviluppo e l’attrattività turistica della nostra città. “Il Palio è sicuramente uno degli eventi caratterizzanti della città. È un condensato di tradizioni, storia e folklore che ha un enorme potenziale in termini di attrattività turistica. Era fondamentale per noi riuscire a portarlo in luce anche al di fuori del classico mese di maggio o poco più, iniziando a creare nell’immaginario collettivo una fotografia vivida e coinvolgente di quella Ferrara città del Rinascimento che è valso alla città il riconoscimento UNESCO. L’Ente Palio e le contrade si prendono cura della tradizione ed è fondamentale investire su di essa, in termini di prodotto turistico, promozione e visibilità, per mantenerla viva.”

Tutti i dettagli dei nove appuntamenti sono disponibili sul sito www.inferrara.it, sezione booking esperienze, dalla quale sarà possibile anche effettuare l’acquisto online. Le esperienze hanno un costo di 15 euro a tariffa intera, 12 euro per i bambini dai dai 7 ai 12 anni e gratis fino ai 6 anni. Per ulteriori informazioni è possibile contattare telefonicamente l’ufficio informazioni turistiche, chiamando lo 0532-419190.

Il programma di Vivi Ferrara – Il Palio di Ferrara

Le Corte Ducale – sabato 16 settembre ore 15:30

Contrada Borgo San Giovanni – sabato 30 settembre ore 16:30

Contrada San Benedetto – domenica 1° ottobre ore 10:00

Borgo San Luca – sabato 28 ottobre ore 16:00

Rione San Paolo – sabato 28 ottobre ore 16:00

Borgo San Giacomo – sabato 11 novembre ore 16:30

Rione Santo Spirito – sabato 18 novembre ore 15:30

Contrada Borgo San Giorgio – sabato 2 dicembre, ore 16:00

Contrada Santa Maria in Vado – Domenica 3 dicembre, ore 15:30



Partecipa alla discussione