IL PALAZZO REALE DI VENEZIA – Nuovo percorso di visita
Museo Correr Giugno 2022

Riapre il Palazzo Reale di Venezia, e per la prima volta il pubblico potrà percorrere tutte le sale degli appartamenti privati, fino al 1866 degli Asburgo, famiglia imperiale d’Austria, e poi fino al 1920 dei Savoia, reali d’Italia.

Gli storici ambienti, dimenticati, lungamente trascurati e a lungo occupati da uffici dell’amministrazione statale, dopo un decennio di lavoro accurato e appassionato riemergono sorprendenti e inaspettati agli occhi dei veneziani e del grande pubblico. Le sale si aggiungono, nel percorso di visita del Museo Correr, all’Ala Napoleonica e alle Procuratie Nuove, e alle sale imperiali già recuperate e visitabili, quelle abitate anche dall’imperatrice Elisabetta, meglio nota come Sissi. Si conclude così un impegnativo e accurato restauro filologico, sostenuto integralmente dal Comité Français pour la Sauvegarde de Venise con i suoi generosi mecenati e coordinato dalla Fondazione Musei Civici di Venezia con la supervisione della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Venezia e Laguna.

La lunga enfilade di ambienti affacciati sui Giardini Reali, anch’essi oggi splendidamente recuperati, con vista che s’allunga incomparabile verso il Bacino di San Marco e l’Isola di San Giorgio, è un nuovo affascinante percorso di visita, unito e parallelo a quello del Museo Correr, che scandisce idealmente i passaggi epocali vissuti da Venezia lungo l’intero secolo XIX. La visita ci fa letteralmente camminare dentro una straordinaria antologia del gusto, della decorazione e dell’arredo nella Venezia dallo Stile Impero all’ultimo Ottocento “umbertino”, passando per sale di impronta neoclassica e altre che rievocano atmosfere orientaliste, che esprimono borghese
severità o abbagliano con raffinate rievocazioni neo-rococò tutte riccioli di stucco, mazzi floreali policromi e porte dipinte.

Partecipa alla discussione