Il Dolomiti Blues&Soul festival 2022 alla 21a edizione

Musica, arte, cultura, gastronomia, impegno sociale, marketing territoriale, scoperta del territorio e delle sue eccellenze.
Oltre 20 appuntamenti, 15 concerti, oltre 50 musicisti, 12 palchi tra le montagne più belle del mondo: Le Dolomiti della provincia di Belluno, patrimonio Unesco.

Questo è il Dolomiti Blues&Soul festival.

Nelle ultime due edizioni le norme anti coronavirus oltre che complicarne gli aspetti organizzativi hanno costituito un grosso limite al carattere spontaneo ed aggregativo, aspetti tipici della manifestazione. In questo senso la situazione attuale permette un moderato ottimismo.
Ovunque si respira il desiderio di un ritorno alla normalità, la musica, da sempre, costruisce aggregazione sociale e rappresenta un collante in grado di tenere unite le persone. La determinazione degli organizzatori nel voler dare un forte segnale di ripresa, dopo questo lungo periodo travagliato, ha vinto tutte le difficoltà. Nomi internazionali e italiani che hanno fatto la storia della musica e giovani emergenti compongono un cartellone ottimamente assortito e di assoluta qualità.
Il festival conferma la sua natura itinerante con un mese di eventi, da sabato 16 luglio a sabato 13 agosto lungo tutta la valle del Boite. Due le novità importanti: il ritorno di Cortina d’Ampezzo e l’entrata di Pieve di Cadore nel progetto.

Tanta musica ma non solo: all’interno del programma anche eventi legati alla cultura, alle eccellenze del territorio, al cinema e all’arte. Il fine della manifestazione è da sempre la promozione del territorio nella sua interezza e di tutte le sue eccellenze, usando musica come collante tra i campanili della nostra vallata per veicolare verso l’esterno un’immagine di unità e collaborazione tra i diversi comuni.
Come per ogni edizione la manifestazione si farà portatrice di un importante messaggio sociale, quest’anno dedicato ai diritti umani. Con questo fine è nata la collaborazione con Amnesty International. La musica quindi anche come messaggio di solidarietà, civiltà, giustizia e nobiltà d’animo, nella prospettiva di rafforzare il concetto che una società generosa, civile e solidale sia una società migliore.

Tra gli eventi collaterali: “Il portatore di note”, mostra mercato dedicata alla musica, a 360 gradi; la mostra d’arte, sempre ispirata alla musica “Musica silenziosa: Altre vibrazioni” con foto di Vito Vecellio e lavori lignei di Bruno Palatini. Verranno inoltre assegnati premi dedicati alla memoria di Bortolo De Vido e a Francesco Rosa ed altri appuntamenti legati al cinema e alla cultura.
Un’edizione del festival di assoluto prestigio che conferma la manifestazione come punto di riferimento importante nel panorama degli eventi musicali del suo genere e un’ulteriore eccellenza del nostro territorio e dell’intera provincia bellunese. Il tutto restando sempre profondamente radicato al territorio: la sua specificità più grande.

A seguire, il nutrito programma di questa edizione. L’ingresso di tutti gli eventi è ad offerta libera, escluse la serata iniziale e quella finale, con un prezzo di ingresso di 15.00 euro a serata. Per ulteriori informazioni:

Sabato 16 luglio | San Vito di Cadore | sala polifunzionale Enrico De Lotto, ore 21.00
Melvin Taylor
Nato nel 1959 a Jackson, nel Mississippi, è considerato uno dei più grandi chitarristi al mondo. Nella sua carriera ha condiviso il palco con artisti del calibro di Stevie Ray Vaughan, Carlos Santana, George Benson, Buddy Guy e BB King. Tra i suoi fans: Mick Jagger, Patty LaBelle, Joey Alexander e Joe Bonamassa. In apertura del concerto: Greg Black’s’ Blues Joint.
Alle 19,00 nell’area esterna il concerto del Lorenzo Risi Acoustic Duo

Domenica 17 luglio | Pieve di Cadore | Casa del Tiziano | ore 18.00
T42 – Francesca Bertazzo & Beppe Pilotto
Un duo prestigioso, storico e collaudato, per un viaggio musicale elegante, estremamente fluido e
swingante, in una location unica. Alle 17.00 la visita guidata alla casa di Tiziano.

Venerdì 22 luglio | San Vito di Cadore | Antica segheria de Vido | ore 21.00
Sara Piolanti Marco Vignazia : Prison Songbook
In una location suggestiva, un emozionante viaggio tra la musica e la poesia di grandi artisti a cui veniva pagata una cauzione dai filantropi del tempo perché potessero uscire di prigione e registrare le opere senza le quali la musica, per come la conosciamo e apprezziamo oggi, non esisterebbe.

Sabato 23 luglio| Borca di Cadore | Conchiglia località Laguna | ore 21.00
The Hi – Stakes
Un quintetto di musicisti internazionali che farà ballare il pubblico con i ritmi esplosivi del rhythm’n’ blues e dello swing.

Domenica 24 luglio | Rifugio Mietres | Cortina d’Ampezzo | ore 14.00
Gianpaolo Rinaldi & Nevio Zaninotto
Un concerto elegante, l’amore per il jazz di ogni periodo e per i grandi autori. Un un repertorio di musica inedita e classici che hanno fatto la storia della musica.

Venerdì 29 luglio | Hotel Boite | Borca di Cadore| Villaggio Ex Eni | ore 21.00
Alberto Visentin & Rob Daz
Un viaggio musicale negli Stati Uniti passando da New Orleans al Texas arrivando fino alla California.

Sabato 30 luglio | Valle di Cadore | C.tro Polifunzionale La Tappa | ore 21.00
Umberto Porcario Organ Trio
Un trio incredibile, per uno spettacolo che arriva dritto al cuore, senza fermate… passionale, autentico e viscerale.

Domenica 31 luglio | Cortina d’Ampezzo | Conchiglia piazza Dibona
Raphael Wressnig & Igor Prado
Un trio internazionale che regala groove, mescolando il funk, jazz, blues, r&b, soul e gospel. Un concerto ad alto voltaggio!

Venerdì 5 agosto | Cibiana di Cadore | Piazzetta Masariè | ore 21.00
Aurora Rays Band
Giovane e valente artista con una grande band. Lo scorso novembre ha pubblicato il suo primo disco, “I live in my own world”.

Sabato 6 agosto | Borca di Cadore | Conchiglia località Laguna | ore 21.00
Francesco Boldini feat. Sam Kelly & Niocola Sorato.
Un super trio, tre autentici fuoriclasse per un concerto intenso e vibrante.

Venerdì 12 agosto | San Vito di Cadore | sala polifunzionale Enrico De Lotto, ore 21.00
Semifinali Italian Blues Challenge Patrocinato dall’Italian Blues Union e dall’European Blues Union.

Sabato 13 agosto | San Vito di Cadore | sala polifunzionale Enrico De Lotto, ore 21.00
Barry Finnerty Superbad Funk Machine
Un’altra leggenda della chitarra per la chiusura del festival 2022. Nato a San Francisco nel 1951, leggenda della chitarra, compositore, arrangiatore e songwriter, si è esibito in tutto il mondo con le proprie formazioni ed è noto al grande pubblico per il suo lavoro live e in studio di registrazione con Miles Davis, B.B.King, Billy Cobham, the Crusaders e molti altri.

PER INFO:

dolomiti bluesandsoul.it e l’omonima pagina Facebook.

SanVito Blues&Soul associazione culturale C.so Italia 49 32o46 San Vito di Cadore BL

UFFICIO STAMPA

media.sanvitobluesandsoul@gmail.com – www.dolomitibluesandsoul.it

Partecipa alla discussione