by admin admin Nessun commento

I famosi portici di Bologna entrato a far parte del patrimonio mondiale dell’UNESCO

Bologna, la città capoluogo dell’Emilia-Romagna i cui simboli, fra tanti sono la Torre degli Asinelli, San Luca e i suoi 62 chilometri di portici festeggia.

Festeggia proprio per i suoi porticati, entrati a far parte del patrimonio UNESCO. Decisione giunta al termine di una lunga sessione straordinaria che si è tenuta proprio in sede all’UNESCO, ribaltando completamente la precedente presa di posizione dell’organo consultivo ICOMOS, che aveva bocciato questa scelta.

Vince però la mozione diplomatica e la città rossa, dotta e grassa, porta a casa questo importantissimo riconoscimento a seguito di Padova e Montecatini Terme.

Particolarmente fondamentale si è rivelato il lavoro del Comune della città con la Vice Sindaca Valentina Orioli e il contributo della Sottosegretario bolognese alla Cultura, Lucia Borgonzoni.

Un magnifico risultato per Bologna e l’Italia: siamo sul tetto del mondo, abbiamo due siti in più tutelati rispetto alla Cina” ha detto la sottosegretario.

Soddisfatto anche il Ministro Franceschini: “Ancora una bella giornata per il patrimonio culturale nazionale“.

Complimenti dunque a Bologna e grazie a chi ha fatto ottenere alla nostra bella Italia un’ulteriore punto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *