by admin admin Nessun commento

Quest’anno si celebra uno dei compleanni più importanti di sempre, i 1600 anni della meravigliosa città lagunare di Venezia; anniversario caduto proprio il 25 marzo scorso.

Venezia sarebbe stata fondata proprio in questa giornata, nell’anno 421 quando venne posata la prima pietra di San Giacomo di Rialto.
I festeggiamenti e gli eventi si svilupperanno durante tutto l’anno, fino al 25 marzo dell’anno prossimo.
Venezia è una città romantica ma anche ricca di arte e artisti, patrimonio dell’unesco e citata in opera letterarie, teatrali, musicali e cinematorgrafiche.

E poi, non dobbiamo dimenticare i libri che in quest’anno stanno celebrando il compleanno della vecchia ma sempre attuale Serenissima.
Venezia in numeri di Alberto Toso Fei (Editoriale Programma) che ci racconta le sue storie e leggende e i suoi record, come i 120 dogi in 1100 anni in cui è stata Repubblica o le curiosità legate agli oltre 250 pozzi, le oltre 1000 lingue incontratesi sul suolo veneziano, i 423 pozzi che ne permettono il passeggio.

Passiamo poi al grande Mario Isneghi con il suo volume ‘Se Venezia vive’, edito da Marsilio, una narrazione veneziana che porta a porsi il probelam: quante volte Venezia è morta e poi rinata?
Isneghi ci scrolla, staccandoci così da quell’ideale per cui venezia è legata ad un destino di declino, raccontandoci la vivacità della sua popolazione, sempre stata in grado nei secoli di reinventarsi mutando forma.

Vi proponiamo poi ‘Venezia Minima’ di predrag Matvejevic, edito da Garzanti, dove questo autore di lingua croata, già noto per aver scritto le sue riflessioni sul Mar Mediterraneo, si avventura narrandoci di una città, Venezia per l’appunto, che ha sempre vissuto sul mare ed è stata una delle padrone del Mare Nostrum.

Venezia è una città da raccontare, da sognare e da vivere, quindi il nostro suggerimento per il prossimo acquisto librario è proprio su questa città affascinante.

Buona lettura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *