Ferrara Film Festival: il programma di martedì 19 settembre

Per la rassegna “Retrospettiva Cinema & Salute” alle ore 16 di martedì 19 settembre, presso il Teatro Nuovo, il Ferrara Film Festival propone il toccante film britannico “Living” di Oliver Hermanus, con Bill Nighy, Aimee Lou Wood e Alex Sharp.

Trama: Nella Londra degli anni ’50, un burocrate privo di senso dell’umorismo decide di prendersi una pausa dal lavoro per sperimentare la vita dopo aver ricevuto una triste diagnosi

Ore 19 – Teatro Nuovo
Premiere cinematografica “Sisters of Ukraine” (categoria “Premiere docu”)
Trama: Due volontari di Barcellona si recano in un convento nell’Ucraina occidentale dove le suore stanno aiutando i rifugiati dopo l’invasione russa.
Sarà presente, in sala, una rappresentanza delle suore ucraine.

Il film sarà preceduto dai cortometraggi:
IL NOME diretto da Renato Paone, Francesco Eramo Puoti
THE DELAY diretto da Mattia Napoli

Ore 22 – Teatro Nuovo
PERIPHERIC LOVE – (Regional Premier)
Paese (durata): Svizzera (95′)
Regia: Luc Walpoth – Cast: Iazua Larios, Fabio Troiano, Alessio Lapice
Maria è incinta. Suo marito Giorgio è sterile. Incapaci di comunicare, si allontanano l’uno dall’altro attratti da improbabili storie d’amore.

PREMIERE CINEMATOGRAFICA PRECEDUTA DA I CORTOMETRAGGI:
AL DI LÀ DEL MARE diretto da CarloAlberto Biazzi
SCOMPARIRE diretto da Daniele Nicolosi



Partecipa alla discussione