Al via il ventennale de “La valigia dell’attore” sull’isola di La Maddalena

Ai nastri di partenza la ventesima edizione del festival “La valigia dell’attore“, in programma dal 26 al 30 luglio sull’isola di La Maddalena. Il tradizionale appuntamento intitolato alla memoria di Gian Maria Volonté, ideato e organizzato dall’Associazione Culturale Quasar, aprirà con Emanuele Salce nel suo spettacolo piò noto, Mumble-Mumble, che lo vede autore e interprete nel racconto, con i moduli del paradosso e del grottesco, della sua condizione di orfano di due padri artistici: Luciano Salce e Vittorio Gassman.

In occasione del suo ventennale, il festival si prepara ad assegnare anche il suo più prestigioso riconoscimento, il Premio Gian Maria Volonté all’eccellenza artistica. Istituito da Felice Laudadio – prima al Festival di Taormina poi a quello di Bari – il Premio è approdato sull’isola di La Maddalena nel 2011, consegnato di persona, negli anni, ad una rosa di attori di primo livello: Luigi Lo Cascio, Fabrizio Gifuni, Valerio Mastandrea, Elio Germano, Jasmine Trinca, Stefano Accorsi, Michele Riondino, Isabella Ragonese, Ennio Fantastichini, Pierfrancesco Favino,Donatella Finocchiaro, Alba Rohrwacher, Renato Carpentieri.

Quest’anno il Premio sarà doppio, attribuito in due diverse serate – in programma rispettivamente il 27 e 29 luglio – al genio comico di Ficarra e Picone, coppia consolidata tanto nel genere commedia quanto nei film d’autore, e alla carriera acrobatica di Filippo Timi. Gli artisti riceveranno il riconoscimento sul palco della Fortezza de i Colmi, alle ore 21:15) dalle mani dei direttori artistici del festival.

Il Festival ha in serbo altri due sentiti omaggi: il primo, alla memoria di Citto Maselli e Gian Maria Volonté con il film Il sospetto, che segna il loro incontro artistico, umano e ìntellettuale, opera co-sceneggiata da Maselli con Franco Solinas; di Maselli, sul palco della Fortezza il 28 luglio, darà un ricordo la moglie Stefania Brai. Altro tributo sarà invece rivolto alla produttrice Marina Cicogna, produttrice premio Oscar per Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto con Volonté, di cui sarà proiettato il documentario MARINA CICOGNA. La vita e tutto il resto diretto da Andrea Bettinetti, presente per parlarne il 29 luglio.

Nel corso del festival verranno presentati anche le allieve e gli allievi della tredicesima edizione del ValigiaLab, il laboratorio gratuito di alta formazione sulle tecniche di recitazione, curato da Fabrizio Deriu, che si terrà sull’isola di Caprera dal 31 luglio al 6 agosto. Tutor di quest’anno sarà l’attrice Donatella Finocchiaro, in collaborazione con Greta Vincenza Caponnetto,che hanno scelto come tema “L’arte di vivere”

Gli allievi ammessi al ValigiaLab 2023 sono: Riccardo Rampazzo (Accademia d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, Roma), Nicola Conforto (Teatro Stabile, Napoli), Jacopo Dei (Scuola d’arte cinematografica Gian Maria Volonté, Roma), Guido Bison (Istituto Nazionale Dramma Antico, Siracusa); Barbara Pitzianti (Teatro Azione, Roma), Beatrice Modica (Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale, Roma), Serena Franchi Bono (Accademia Internazionale di Teatro, Roma). Emma Matilda Liò (Scuola d’arte cinematografica Gian Maria Volonté, Roma).

Infine, dal 27 al 29 luglio, è in programma alla Fortezza I Colmi la mostra La valigia dell’attore personaggi e interpreti nel tempo, che rispetterà i seguenti orari: dalle ore 19:30 alle 21:00, con ingresso libero a tutti.

Dal 2003 “La valigia dell’attore” esplora e focalizza la sua attenzione sull’originalità, il fascino e le tecniche dell’interpretazione principalmente cinematografica, ma anche teatrale e televisiva, offrendo al pubblico uno sguardo inedito, originale e intimo del lavoro d’attore. Una manifestazione che tende anche a promuovere una visione e fruizione diversa dell’Arcipelago di La Maddalena.

Le serate sono presentate e gli incontri sono curati da Boris Sollazzo, Fabio Ferzetti, Fabrizio Deriu

La sigla della manifestazione è a cura di Santo Acciaro.

Il festival “La valigia dell’attore” 2023 è una manifestazione realizzata grazie al contributo di: MIC (Direzione Generale Cinema e Audiovisivo), Regione Autonoma della Sardegna, Comune di La Maddalena, Ente Parco Nazionale Arcipelago di La Maddalena, Fondazione di Sardegna, Nuovo Imaie, Scuola d’Arte Cinematografia Gian Maria Volonté: realizzata in collaborazione con: Cinecittà, Surf/Film. Partner: Radio Popolare Network, RB Casting, Taxi Drivers, Delcomar, Murphy, Cantina Oliena, Europcar, Piero Mancini.

Dal 2007 La valigia dell’attore ha aderito al circuito Le Isole del Cinema. Pensato come un unico Festival diviso in quattro capitoli, ciascuno dei quali indaga su un particolare aspetto del cinema. Ogni manifestazione è uno spazio creativo che avvicina alle tecniche e al linguaggio del cinema attraverso l’incontro con attori, scrittori, registi e musicisti. Le isole, anche per le loro valenze storiche e naturalistiche, rappresentano lo scenario ideale per l’approfondimento, la ricerca e il confronto tra professionisti, studenti e appassionati di cinema.



Partecipa alla discussione